Agenda e News

adunata09
Programma dibattiti /proiezioni/performance/mostre

Giovedì 17 ore 17.30

Palestina terra mia – la questione dei profughi a 27 anni dal massacro dei palestinesi nei campi di Sabra e Chatila

Con videocollegamento dal Libano di Salah salah membro fondatore del Fronte Popolare di Liberazione della Palestina e responsabile dell´OLP per i profughi

a cura del comitato napoletano per la Palestina

Mostra – permanente per la Campagna di boicottaggio BDS

Venerdí 18 ore 22.00

Il corpo delle donne – l´immagine del corpo femminile e della donna che la televisione trasmette

Attraverso un collage di immagini prese dai programmi televisivi più popolari, il documentario svela la pervasività e la violenza del modello di donna venduto nel mercato dell´immagine. Una quantità di carne accuratamente imballata nel silicone, ci viene somministrata quotidianamente in ogni tipo di programma, generando un´assuefazione all´omologazione ed alla sottomissione. Questo bombardamento fomenta la logica predatoria alla base di un atteggiamento diffuso di violenza e prevaricazione nei confronti delle donne nella loro vita reale. Ciò che ne deriva è, dunque, l´esasperazione del tradizionale modello femminile binario che oscilla tra i 2 soliti estremi di “sante e puttane”, in funzione di controllo e repressione, sedando ogni processo di autodeterminazione e autonomia di scelta.

Video-inchiesta curata da Lorella Zanardo e Marco Malfi Chindemi

A cura del collettivo Sora Rossa

ore 23.30 LIBERI ANTI-CORPI IN EQUILIBRIO PRECARIO (sette minuti di resistenza) Performance aerea di Chiara la Rossa

Sabato 19 ore 17.30

Reddito Garantito per tutti. Per un´offensiva di classe contro precarietà e crisi capitalistica.
Intervengono: Oreste Scalzone leader studentesco del 68 e fondatore d Potere Operaio, un rappresentante della rivista Infoxoa e fondatore del Basic Income Italian Network.

Incontro/dibattito

A cura dell´Area Antagonista Napoletana

Domenica 20 ore 17.30

Quali percorsi per rilanciare l´opposizione sociale e politica

Incontro/dibattito

Sono invitati ad intervenire i movimenti sociali i singoli e le altre realtà organizzate

A cura della Rete Anticapitalista Campana

ore 21 Documentario “Una montagna di balle”
Le verità che ci hanno nascosto sul businnes Rifiuti in Campania. Politica, camorra e lobbie industriali dietro la crisi. Le ragioni delle comunità in lotta e le alternative virtuose a discariche ed inceneritori

Regia di Nicola Angrisano
A cura di Insu Tv Produzioni dal basso

A seguire dibattito aperto

—-

La ciclofficina Popolare Massimo Troisi del Laboratorio Occupato SKA sarà  presente ad Adunata:
Tutti i giorni dalle 18.00 dentro e fuori C.S.O.A. officina 99
prestito velocipedi!
Per consigli, revisioni, arrepezzamenti: Venerdí e sabato dalle 18.00

Wi­Fi zone ­ free internet access
A cura del Neapolis hackLab

Programma Musicale

giovedi 17 settembre ore 23

DJ DEEF & DOCTOR PAIN + DJ UNCINO
hip hop/electro funk/jazz

NAPOLI KIMICON
indie rap label

GANJAFARM CREW
rap/drum & bass

THE HERBALISER (jake wherry & dj ollie teeba dj set)
hip hop/funk/elettronica from london­uk

venerdi 18 settembre ore 24

CRISMA 33
trip hop/elettronica/indie

LNRIPLEY
drum & bass/elettronica dal vivo

DJ ANDLE + DJ KAM + DJ JAKU
drum’n’bass dj set

sabato 19 settembre ore 23

-> BRUCIATOWN FA­MASS
original militant soundboyz

BABABOOM HI­FI
original roots defender

SUNWEED SOUND SYSTEM
the militant rootical sound

JAH SHAKA ­ THE ZULU WARRIOR
roots/dub/ from london­uk

VERSO IL 12 GIUGNO – INCONTRO PUBBLICO

GENERAZIONI A CONFRONTO: LAVORO E SVILUPPO PER IL MEZZOGIORNO, LE ALTERNATIVE POSSIBILI.

GIOVEDI’ 16 APRILE 2009 ore 16:00 – PRESSO IL COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN. SEVERO AL PENDINO, VIA DUOMO 286 – NAPOLI

La crisi economica, politica e morale del nostro Paese tocca ormai livelli storici.

•Grandi e piccole imprese sono costrette a fermare la produzione o a chiudere
i battenti
•Esplode il numero dei cassaintegrati e dei disoccupati (saranno due milioni
i nuovi senza lavoro in Italia nel solo 2009 e oltre 200mila in Campania)
•L’università statale pagata con anni di tasse e rette viene regalata alla
Confindustria e all’Abi
•Un’ intera regione diventa pattumiera d’Europa

Mentre avviene tutto questo un parlamento di veline, ruffiani e lacchè non sa dare altra risposta ai cittadini se non un delirante invito all’ottimismo, occupandosi invece (con esuberante impegno) di sostenere onerosamente i soliti banchieri e industriali, a spese ovviamente dei ceti più deboli ( i soli
reali contribuenti dello Stato italiano).

Oggi più che mai occorre ricostruire un’identità e un’iniziativa popolare, nonviolenta, che metta fortemente in discussione i modelli politico-economici del liberismo sfrenato, il cui fallimento è sotto gli occhi di tutti. Costruire un’alternativa possibile che affondi le sue radici nel Mezzogiorno, terra di degrado e miseria sociale, luogo di sfruttamento e ingiustizie, dimostrando che esiste una buona politica capace di contrastare il modello dominante, è necessario. Solo quando i cittadini diventeranno protagonisti della loro lotta per il lavoro, per l’università statale, per la sanità pubblica,  per un territorio pulito, solo allora si potrà avere un reale cambiamento. E per il cambiamento c’è bisogno di un ricambio generazionale che scuota l’attuale sistema di potere. Noi vogliamo che il ricambio della classe dirigente avvenga nell’ambito dell’incontro generazionale.

Tutti questi conflitti non sono altro che i vari volti di un’unica battaglia contro un sistema violento, fondato sulla discriminazione e sulla disuguaglianza; ed è per questo che invitiamo ad unire le battaglie di studenti, lavoratori, precari, disoccupati e liberi cittadini in una rete generalizzata di lotta e solidarietà popolare e democratica.

Per fare ciò è indispensabile una partecipazione attiva che assieme a tutte le forze che sapremo coniugare può davvero rivoluzionare il corso degli eventi. Per fare ciò ti chiediamo di partecipare all’incontro che terremo giovedì 16 Aprile, presso il Complesso Monumentale di S. Severo al Pendino per discutere nell’ambito di un confronto generazionale di lavoro, sviluppo, Mezzogiorno d’Italia. Una prima tappa per costruire un grande movimento unificato che riempia di buona politica le nostre piazze, a Napoli, il 12 Giugno.

VicoloStorto

Il Centro Storico incontra

Raffaele Carotenuto

martedì 10 marzo 2009

alle ore 17.00,

presso il caffè letterario INTRA MOENIA

Piazza Bellini,70

Raffaele Carotenuto

“La città e il palazzo – Storie di ordinaria provvisorietà”


Il libro si muove in un campo narrativo di grande attualità e di ampia rappresentazione editoriale: Napoli e la sua quotidianità negata, le sue contraddizioni, le sue potenzialità. Ma lo fa attraverso un mondo e una modalità descrittiva che vive della forza delle storie raccontate, dei retroscena degli accadimenti di palazzo, delle voci della città. Una scelta precisa dell’autore che partendo da percorsi vissuti di vita pubblica abbraccia otto storie istituzionali che toccano tra le tematiche più sentite dalla città, riportandone fatti, sequenze, ombre, punti di analisi politica. Otto storie che lo vedono protagonista a volte vincente, a volte perdente, ma che hanno rappresentato il suo cammino istituzionale nella sua veste più vera: al servizio della gente e delle questioni vere. Il libro apre alla lettura con “La Casa di Cura Villa dei Gerani: cronistoria di un fallimento” un viaggio nel percorso storico di uno dei più importanti presidi sanitari della città, una realtà ad alta eccellenza specialistica che tra errori, incuria, incompetenza gestionale, accordi disattesi, mancate assunzioni di responsabilità, vede il lento inesorabile fallimento della struttura, con la drammatica resa definitiva e l’angoscia di centinaia di lavoratori derubati del proprio posto di lavoro. Non a caso il testo prosegue con “Benedetta precarietà” un’attenta disamina dei guasti prodotti dalla mancata stabilizzazione del posto di lavoro, ma che in questo caso, dopo un lungo e tormentato cammino, fatto di lotte, battaglie, divisioni e faticose vittorie, vede il felice epilogo finale dell’assunzione contrattuale degli operatori OSA dopo oltre un decennio di pesante precariato. Il capitolo “Napoli e il calcio: la città e il Napoli” rappresenta invece il rapporto della città con il calcio e tutto quanto di “non detto” sul passaggio di proprietà della società al nuovo padrone De Laurentiis. In “Non mi sposo convivo” vengono trattati i diritti di cittadinanza delle nuove famiglie, coppie di fatto, lgtb.Un capitolo dedicato alle lotte che Carotenuto ha fatto al fianco della comunità omosessuale ed in particolare a quella (ancora in corso) per la costituzione del Registro delle Unioni Civili. Cronaca e intolleranza. La sorda e cieca burocrazia inosservante dei nuovi indirizzi legislativi e dell’evoluzione culturale del paese. Grande attenzione viene riservata alla questione emergenza rifiuti nel capitolo “L’oro nero della Campania” con un viaggio itinerante nel decorso storico del lento degenerare del fenomeno e con approfondite analisi sui passaggi e sui risvolti più nascosti dei vari processi di accompagnamento. Infine viene raffigurata una ricca e complessa rappresentazione del sociale a Napoli, attraverso una caratterizzazione di quegli spaccati umani e di quella diversità tanto dimenticata: i senza fissa dimora, i rom e la tragedia della loro persecuzione (I pogrom di Ponticelli), il sociale che non c’è e i presìdi territoriali che ne rivendicano la legittimità a parlarne. I programmi, le aspettative, la nuova configurazione.

VicoloStorto

——————————————————————————————————-

“Immigrazione, accoglienza, solidarietà”

Alla luce dei gravi atti di discriminazione avvenuti quest’anno (rom, extracomunitari, trans) nella nostra regione, si rende necessario mantenere sempre alta l’attenzione sui problemi di integrazione e rispetto delle diversità. Nella speranza che informare possa sempre più corrispondere a sensibilizzare.

volantino-conf-razzismi1

VicoloStorto

—————————————————————————————————-

untitled

CRISI TRASPORTO AEREO – ALITALIA ATITECH – GH NAPOLI – GESAC S.P.A.

Mercoledì 10 dicembre 2008 ore 14.30-17.00

Hotel Millennium, Viale C. Umberto Maddalena 196 – Napoli

assemblea pubblica

Coordina: Giuliano Pennacchio, Dipartimento Lavoro Nazionale PRC

Introduce: Michele Apuzzo, del Circolo PRC Atitech

Saranno presenti: Corrado Gabriele, Assessore al Lavoro Regione Campania

Bernardino Tuccillo, Assessore al Lavoro Provincia di Napoli

Partecipano: Vito Nocera, Capo – Gruppo PRC  Regione Campania- Barbato Vetrano, segreteria provinciale PRC- Antonio Tardi, Circolo PRC Atitech.

Conclude: Ugo Boghetta, Responsabile Nazionale Lavoro del PRC

Sono invitati i sindacati di categoria

LA VOSTRA CRISI NON LA VOGLIAMO PAGARE!

TUTTE/I ALLO SCIOPERO GENERALE DEL 12 DICEMBRE

logo-rifondazione-jpeg

Federazione Provinciale di Napoli – Comitato Regionale della Campania – Direzione Nazionale – Segreteria organizzativa tel.06- 44182315 lavoro.prc@rifondazione.it

VicoloStorto

————————————————————————

INIZIATIVA PUBBLICA IL 25 SETTEMBRE PRESSO LA SALA SANTA CHIARA IN PIAZZA DEL GESU’

I Giuristi Democratici di Napoli, da sempre impegnati nelle lotte per l’affermazione di tutti i diritti previsti nella nostra Costituzione, invitano tutte le associazioni, organizzazioni e realtà territoriali, con le quali da tempo sono state affrontate le medesime battaglie, condividendo spesso identici percorsi, a partecipare con le proprie idee, culture, intuizioni, necessità e proposte all’iniziativa che si terrà nella Sala Santa Chiara di Piazza del Gesù giovedì 25 settembre alle ore 16:30.

Si discuterà dei Diritti, di quelli che avevamo storicamente conquistato e che oggi appaiono sempre più sbiaditi e sviliti, nonché di quelli Nuovi, che ancora non trovano cittadinanza nel nostro paese.

Interverranno:

Pino De Stasio – Consigliere PRC II Municipalità

Mario Coppeto – Presidente V Municipalità di Napoli

Carlo Cremona – Presidente  i-Ken

Francesco Fabozzi – Consigliere PRC V Municipalità

Stefania Cantatore – Presidente UDI Napoli

Salvatore Simioli – Presidente Arcigay

Giordana Curati – Presidente Arcilesbica Napoli

Elena Coccia – Avv. Dei Giuristi Democratici

Aboubakar Soumahoro – Comitato Immigrati di Napoli

Con il contributo del Segretario Nazionale Prc PAOLO FERRERO

Verso il VII Congresso di Rifondazione Comuista

Per costruire un Partito Sociale capace di essere presente nel conflitto sociale e respingere le politiche reazionarie. Un Partito che sappia denunciare con coraggio le connivenze tra malapolitica, gruppi d’affare e criminalità organizzata.

LUNEDI’ 23 GIUGNO 2008 – ORE 17:00 – PRESSO IL CIRCOLO PRC “MASSIMO TROISI”, VIA DUOMO N.228 – Napoli.

INTERVERRA’ :

GIOVANNI RUSSO SPENA

già Capogruppo al Senato per Rifondazione Comunista Firmatario del PRIMO DOCUMENTO CONGRESSUALE.

———————————————————————————————————-

Venerdì 23 maggio, ore 18 Via S.Sebastiano, n.39 presso la libreria L’Ibrido

Presentazione del libro:

Un angolo di cielo Dal 1968 ai “figli del   Muro” di Daniele Maffione

Con l’allestimento della mostra “In ogni caso nessun rimorso” – manifesti del ’68 a cura di Roberto De Filippis.

_____________________________________________________________________________

Martedì 20 maggio ore 17:00 si terrà il CPF presso la federazione di Napoli del PRC in Via Pasquale Scura n.72

————————————————-

INIZIATIVA SULLA  LEGGE 194

Vogliamo parlarne???                                     

Sabato 17 maggio ore 18:30

Presso il Tempio Valdese in

Via dei Cimbri n.8 angolo via Duomo

Intervengono:

Elena Coccia – Avvocato

Simona Ricciarelli – Ass. Donne in Nero

Gianna Trizio – Giornalista

Testo pubblicato a cura della redazione internet del CED della Corte Suprema di Cassazione

Legge 22 maggio 1978 n. 194 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 140 del 22 maggio 1978
NORME PER LA TUTELA SOCIALE DELLA MATERNITA’ E SULL’INTERRUZIONE VOLONTARIA DELLA GRAVIDANZA

La camera dei deputati ed il senato della repubblica hanno approvato;

Il presidente della repubblica
Promulga la seguente legge:

Articolo 1

Lo Stato garantisce il diritto alla procreazione cosciente e responsabile, riconosce il valore sociale della maternità e tutela la vita umana dal suo inizio.
L’interruzione volontaria della gravidanza, di cui alla presente legge, non è mezzo per il controllo delle nascite.
Lo Stato, le regioni e gli enti locali, nell’ambito delle proprie funzioni e competenze, promuovono e sviluppano i servizi socio-sanitari, nonché altre iniziative necessarie per evitare che lo aborto sia usato ai fini della limitazione delle nascite…..(continua nella Categoria “Cultura”).

———————————————————————————————————–

Martedì 6/5/08  ore 16:00 CPF presso la Federazione del PRC di Napoli in Via Pasquale Scura n.72

—————————————————————————————————————

ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE “TUTTI I CITTADINI.. SONO UGUALI DAVANTI ALLA LEGGE…”

MENO QUATTRO CHE SONO PIU’ UGUALI DI TUTTI Uno dei primi atti del Governo Berlusconi è stato quello il cosiddetto Lodo Alfano, ovvero la sospensione di tutti i processi penali nei confronti delle più alte cariche dello Stato. La sospensione opera dal momento in cui si ricopre la carica o la funzione e si applica anche ai processi penali per fatti precedenti all’assunzione della stessa. Il Lodo Alfano viola la Costituzione non solo nella forma ma anche ed in modo più palese nella sostanza. Ancora una volta si creano sbarramenti e tutele per i forti, nel momento in cui si criminalizza illegge_uguale_per_tutti dissenso e, anche attraverso il “pacchetto sicurezza”, si studiano La Costituzione Italiana se si esclude l’art.90 ( che limita la responsabilità del Capo dello Stato per gli atti compiuti nell’esercizio delle sue funzioni, con l’eccezione dell’alto tradimento e di attentato alla Costituzione ) non prevede nessun’altra eccezione, né può essere introdotta una deroga al principio di uguaglianza che, come ha affermato la Corte Costituzionale, è un principio fondamentale del nostro ordinamento. Chi ricopre cariche dello Stato al pari di tutti deve essere soggetto alla legge.

NAPOLI 7/11/2008  h. 16:30 SALA DELLA PACE E DELLA SOLIDARIETA’II MUNICIPALITA’ DEL COMUNE DI NAPOLI PIAZZA DANTE, 93

Avv. Roberto La Macchia – Portavoce nazionale Giuristi Democratici

Avv. Angelo Cutulo – Giuristi Democratici di Nola

Raffaele Porta – Segretario provinciale Sinistra Democratica

Imma Barbarossa – Direzione nazionale Prc

Francesco Maranta – Direzione provinciale Pdci

Avv. Salvatore Simioli – Presidente Arcigay Napoli

Il Comitato Promotore del Referendum: Giuristi Democratici, Prc, Pdci, Sinistra Democratica, ANPI, Rosario Stornaiuolo (Presidente Federconsumatori, Napoli), Medicina Democratica, Cantieri Sociali, Associazione Priscilla, Arcigay Napoli, Psichiatria Democratica, Associazione Consumatori utenti della Campania.

VicoloStorto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: