Yussuf Errahali


Cara “Liberazione”, non è stato
solo il freddo ma la violenza
metropolitana e balorda ad
uccidere Yussuf Errahali. La
coscienza dei più non può
rimanere indifferente e, ancora una
volta, abbassare lo sguardo davanti
ad un nuovo crimine sociale.
Yussuf non è il solo che muore così:
molti dei senza fissa dimora,
alcolisti, tossicodipendenti,
homeless rischiano di non trovare
la possibilità di un riparo ed un
pasto caldo nella Napoli di oggi.
Sappiamo bene che alcuni
interventi indirizzati su tali
problematiche vengono offerti, ma
appaiono, anche alla luce degli
ultimi tristi avvenimenti,
insufficienti ed inadeguati.
Conosciamo la situazione dei
centri di prima accoglienza, dove
lunghe lista di attesa per dormire la
sola notte sono la prova del
fallimento delle politiche sociali di
questa città e quindi il
consolidamento
dell’emarginazione…

Una
proposta di intervento
straordinario è dovuta: che si
aprano tre o quattro punti
all’interno delle stazioni della
metropolitana per l’aiuto ed il
giusto conforto. Facciamo appello
alle associazioni, di volontariato
laico e cattolico nonché alla
Protezione civile, di svolgere un
ruolo di accoglienza e di inclusione
nei punti individuati. Chiediamo
che venga effettuato un
monitoraggio di tali presenze sui
territori Municipali e cittadino e
che sia istituita un’anagrafe dei
senza fissa dimora vincolata al
diritto all’assistenza da riconoscere
sempre.

Pino De Stasio, Francesco Fabozzi
consiglieri Prc
II e V Municipalità, Napoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: