PRC Napoli……un dibattito in costruzione…

Dibattito post-elettorale….il PRC si interroga !

Caro Nicola Vetrano,

dispiace della tua missiva a Vicolo Storto stizzita, nervosa e più che mai inopportuna.

Il comunicato stampa che ho avuto modo di esternare constatava cose vere e non presunte, cose accadute e non retro pensieri.

raffaele carotenuto2Dispiace ancor di più del fatto che tu condisci lo stesso, a tratti con cattiveria che non ti si addice, di una serie di affermazioni che non hanno nessun fondamento veritiero ma che anzi tracciano una distanza incolmabile tra compagni che pensano cose diverse, entrambe legittime, su come ed in che maniera andare avanti.

  • Forse vorresti negare che qui a Napoli, come penso altrove, non siamo ritenuti credibili perché in assenza di un progetto di società e di un programma politico credibile?

  • Ti è davvero poco chiaro che il commissariamento della federazione napoletana (ognuno si interroghi, io lo faccio ogni giorno) sia un male che va superato immediatamente?

  • La scelta identitaria e di nicchia con il PdCI e Socialismo 2000 (a proposito tu a questi li hai visti in campagna elettorale? Io NO!) non ritieni ci abbia penalizzato ulteriormente?

  • Non credi che un candidato Presidente alternativo al centro sinistra con ben due liste collegate abbia condannato proprio quella discontinuità pretesa?

Questione di punti di vista caro mio.

A queste e non ad altre gratuite riflessioni richiamava il comunicato “incriminato”.

Vedo che hai rispolverato una certa “satira politica” alla quale non ti facevo avvezzo, ma fa piacere per te.

Io non appartengo a nessuna cordata, a nessun liquame politico-affaristico, non sono clientes di niente e nessuno, non ho mai intinto il boccone nel piatto di alcuno. Sono semplicemente un compagno che grazie a Rifondazione Comunista viene eletto al Consiglio Comunale e guadagna, senza contributi e senza oneri previdenziali, appena 1277,71 euro al mese dal 1° gennaio del 2008. Non altro! (in tutti i sensi che vuoi!!!).

Come pure noto con dispiacere che hai in testa la cristallizzazione delle divisioni del Partito a Napoli, di cui ne sei stato fautore non indistinto, continuando con un frasario fazioso, spigoloso e da rivincita nei confronti di altri compagni verso i quali ti proponi di fare “l’analisi del sangue” per vedere quanto questi sono comunisti. Se tu ed altri autorevoli compagni vi esercitate a ciò, per parte mia non ci tengo a fare la riserva indiana, è un problema tutto vostro. Semplicemente faccio e mi occupo di altro per fare il comunista in questa società, i proclami li lascio ad altri, cioè a quelli che in questi anni volevano intingere il boccone nel piatto di Gesù e non ci sono mai riusciti (giralo a chi ritieni opportuno!).

Sulle considerazioni da te svolte in merito al territorio di Ponticelli sembra che tua abbia subìto il fascino di compagni che esercitano il comunismo forse nelle proprie case (ma non sono tanto sicuro). Nel merito ti risponderò quando tu lo farai sulla vicenda della seconda Municipalità a cui più volte ti ho sollecitato e non manifesti un solo pensiero (?).

Per finire io non sono il braccio armato di nessuno e mai lo sono stato. Tu puoi affermare la stessa cosa? Sono convinto della tua risposta intellettualmente onesta.

Affettuosi baci.

Raffaele Carotenuto

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: