IL GIOCO DELLE TRE PIAZZE…..

IL GIOCO DELLE TRE PIAZZE

di Giuseppe Carroccia

Questo Ottobre meteorologicamente e socialmente molto caldo si sta tingendo di rosso. Le magnifiche ottobrate romane con le giornate che finiscono in splendenti tramonti scarlatti stanno facendo da sfondo alla ripresa dell’opposizione politica e sociale. Le bandiere rosse spuntano dovunque, crescono per le strade, sull’asfalto come i papaveri a maggio. Non è l’effetto dei mutamenti climatici, ma è il ritorno dei comunisti e del conflitto sociale. L’11 è stato solo l’inizio, ma dopo quello straordinario successo vogliamo e dobbiamo continuare.
Venerdì prossimo, il 17 ci sarà lo sciopero nazionale del sindacalismo di base(cub, cobas, sdl) finalmente unito in una grande manifestazione nazionale che sfilerà per il centro di Roma e finirà in piazza San Giovanni dove parleranno i protagonisti di questo nuovo autunno caldo, quasi rovente per la crisi economica e l’arroganza di governo e confindustria. Rifondazione Comunista ha aderito e sarà presente. D’altronde condividiamo la piattaforma dello sciopero e l’impegno anticoncertativo che da sempre contraddistingue i promotori.
Difesa del contratto nazionale, aumenti salariali adeguati, nuova scala mobile, difesa del tfr e delle pensioni pubbliche oggi più che mai attuale dopo il disastro dei fondi pensione, sostegno alle lotte dei lavoratori contro i provvedimenti dei ministri berlusconiani sono solo alcune delle questioni più rilevanti che mai come oggi renderanno sentito questo sciopero dopo il successo di quello dell’anno scorso contro la finanziaria, il protocollo e la precarietà.
Con la stessa forza dovremo poi partecipare e sostenere lo sciopero di cgil cisl e uil e la manifestazione nazionale del 30 ottobre in difesa della scuola pubblica, contro il decreto gelmini che sta vedendo una straordinaria mobilitazione in tutte le scuole e le università. D’altronde è il più formidabile e completo attacco alla scuola pubblica dall’unità d’ Italia a oggi. Non sarà facile batterlo ed è per questo che dovremo metterci tutta la forza e farla durare il più a lungo possibile. Quest’anno le vacanze di Natale le passeremo lottando. Dobbiamo fare in modo che i contenuti e i protagonisti di queste tre piazze si incontrino e dialoghino, che si uniscano per mettere insieme tutta la capacità di mobilitazione. Se ci riusciamo sarà più difficile per i padroni sabotare il contratto collettivo e per il governo continuare a ingannare i cittadini con il gioco delle tre carte, in cui ai lavoratori tocca sempre quella perdente. Per non sbagliare stavolta scegliamo tutte e tre le piazze di ottobre: 11 17 e 30. Teniamoli bene a mente questi numeri; e se qualcuno ha ancora dei risparmi provi a giocare questi numeri al lotto invece che buttarli in Borsa.
Saranno sicuramente vincenti.

VicoloStorto

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: